domenica 18 maggio 2014

Bicchierini Belli&Buoni di Marco

Stamattina ho preparato questi bicchierini deliziosi, per preparare i quali ho veganizzato la ricetta originale del mitico Marco Bianchi, che ringrazio tantissimo per l’idea:


Ingredienti:
Ricotta di soya
Vaniglia Bourbon in polvere
Fragole 
Succo d’agave

Procedimento:
Ho setacciato la ricotta in una ciotola e ci ho amalgamato la vaniglia per bene.
Ho tagliato a pezzettini le fragole (potete aggiungere anche delle banane, oppure utilizzare frutti di bosco, pesche, ciliegie snocciolate, insomma la frutta che vi piace di più…) e le ho condite col succo d’agave.
In ogni bicchierino ho stratificato la frutta e la ricotta, poi con la sac-à-poche ho terminato con dei ciuffetti di ricotta.

Ho lasciato i bicciherini per circa un’oretta in frigo a raffreddarsi, poi ho degustato lentamente questa bontà !

venerdì 1 novembre 2013

Torta ciocco-cocco

Auguri a tutti, amici vegani !!!
Oggi è la Giornata Mondiale Vegan, quindi cosa c’è di meglio di un buonissimo dolce per festeggiare ?
Ecco quindi la torta che ho preparato stamattina, proprio per quest’occasione speciale:


Ingredienti:

Per la torta:
200 g di cocco rapé
160 g di farina integrale
40 g di farina bianca
1 cucchiaino di vaniglia Bourbon in polvere
! bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
85 g di olio di semi
300 g di acqua
Pangrattato q.b.

Per la copertura:
50 g di cioccolato fondente
3 cucchiai di acqua

Procedimento:

Accendete il forno a 180 gradi
In una terrina mescolate tutti gli ingredienti secchi (tranne il pangrattato) per la torta. Shakerate bene 80 g di olio e l’acqua, quindi uniteli agli ingredienti secchi e amalgamare il tutto, fino ad ottenere un composto fluido.
Ungete una tortiera con l’olio rimasto, aiutandovi con un pennello in silicone, e spolverizzatevi il pangrattato.
Versate il composto nella tortiera e ponetela a cuocere in forno per 50-60 minuti (fate sempre la prova stecchino, prima di togliere la torta dal forno).
Sformate la torta e fatela raffreddare su di una gratella per dolci.
Nel frattempo, in un pentolino sciogliete il cioccolato aggiungendovi l’acqua, poi fatelo colare sulla superficie della torta.
Fate rapprendere il cioccolato per almeno quattro ore, quindi servite la torta in tavola.



sabato 19 ottobre 2013

Shirataki… questi sconosciuti !

Ebbene sì, ho ceduto anche io alla curiosità di assaggiare gli Shirataki di konjac ! Shira…cheeeeeeeeee ??? 
Erano settimane che li volevo comprare ma, visto il costo per me non proprio affordable, ogni volta vi rinunciavo e rimettevo al suo posto nello scaffale del Naturasì la loro confezione, indecisa soprattutto sulla loro appetibilità (“Se spendo questa cifra e poi mi fanno schifo ???”).
Alla fine ho preso coraggio, li ho comprati, mi sono studiata un sughetto semplice ma decisamente sapido per insaporirli al meglio, ed oggi li ho preparati per pranzo:


Promossi a pieni voti !!!
Pensavo che sotto ai denti fossero molto più viscidi (tipo gli spaghetti di soya), ma in realtà non lo sono minimamente, sono un pochino croccanti (come le verdure al vapore cotte poco, avete presente ?), non hanno un gusto particolare (anzi, una volta cotti, non sanno proprio di nulla) e per questo motivo è meglio ripassarli in padella nel sugo preparato. La quantità nella confezione è sufficiente per un’abbondante porzione, molto saziante, a calorie veramente irrisorie !
E poi sono così rapidi da preparare, penso proprio che li comprerò ancora…

Ingredienti:
1 confezione di Shirataki di konjac "La finestra sul cielo"
1 scalogno
1 manciata di capperi dissalati
1 manciata di olive taggiasche
Alcune foglie di basilico
Peperoncino secco q.b .
Passata di pomodoro q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:
Tritate lo scalogno e fatelo rosolare con un filo d’olio ed il peperoncino, poi aggiungete i capperi, le olive, il basilico spezzettato con le mani e la passata. Fate cuocere almeno una decina di minuti.
Sciacquate abbondantemente gli Shirataki sotto l'acqua corrente. Mettete a bollire una pentola d'acqua con un po' di sale grosso e quando l'acqua bolle, immergetevi gli Shirataki e fate cuocere per 1-2 minuti. 
Scolateli bene e ripassateli nella padella del sugo così da insaporirli per bene.

Serviteli subito in tavola.