domenica 18 dicembre 2011

Crostata speziata di Natale agli agrumi e biscottini speziati natalizi

Stamattina ho preparato questa crostata profumata per le colazioni della prossima settimana che ci porterà al Natale, quindi l’ho personalizzata con dei biscottini natalizi. 


Ingredienti:
300 g di farina 00
150 g di burro di soya Provamel
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale fino
2 cucchiaini di cannella in polvere
2 cucchiaini di noce moscata in polvere
2 mandarini
2-3 cucchiai di latte di soya
1 cucchiaio di olio di semi di girasole
2 cucchiaio di pangrattato
1 vasetto di Fiordifrutta Rigoni di Asiago agli agrumi

Procedimento:
Impastate velocemente la farina, il burro, lo zucchero, il cremor tartaro, il sale, la cannella, la noce moscata, la buccia grattugiata del mandarini, aiutandovi con il latte, se necessario.
Formate una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e fatela riposare almeno 30 minuti in frigorifero.
Riprendete la palla e stendetene la metà in una tortiera scanalata già unta e spolverizzata di pangrattato, foderandone bene il fondo ed i bordi e bucherellateli.
Mettete a cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 15 minuti.
Nel frattempo ricavate, dalla pasta rimanente, dei biscottini con le formine natalizie da sistemare sulla leccarda del forno ricoperta di carta apposita.
Togliete la crostata dal forno, versateci la Fiordifrutta e spalmatela livellandola bene, quindi appoggiateci sopra alcuni biscotti, come la vostra fantasia vi suggerisce.
Rimettete lo stampo in forno a cuocere per altri 20-30 minuti.
Al termine, togliete lo stampo ed inserite la leccarda, per far cuocere i biscottini per 20 minuti.
Sformate la crostata su di una gratella per dolci e fatela raffreddare, prima di servirla ai vostri ospiti (se volete, potete anche spolverizzarla di zucchero a velo).
Fate poi lo stesso con i biscottini.

Questa è la crostata finita, pronta per essere degustata:


e questi i biscottini, sistemati nel cestino di ceramica:


Già che ci sono, vi faccio anche vedere i miei "lavoretti dell'asilo", come li ha soprannominati Nic, ovvero alcune decorazioni natalizie per la casetta nuova che ho preparato tutte con materiali riciclati, per evitare sprechi.

L'alberello e la ghirlandina, decorati con figurine di pasta di sale e glitter:


Il vasetto di dado vegetale di Chicca decorato sempre con le formine di pasta di sale e glitter (mi manca l'etichetta... Chicca, ti va di mandarmene via mail una delle tue, che sono carinissime ? Grazie !):

Vi piacciono ???

5 commenti:

magiedichicca66 ha detto...

Bellissima questa crostatina :-)

Marta New Horizons ha detto...

Carini i tuoi "lavoretti dell'asilo" ;) ma li sistemerei anche a casa mia! Per la crostata preferisco fare metà olio e metà margarina per alleggerire un pò ma sembra davvero buonissima! :-P

Elettra ha detto...

Grazie Chicca, é anche buona, piace un sacco anche al Nic !!!

Marta: grazie, anche io preferisco fare la frolla con l'olio, stavolta l'ho fatta con il burro di soya (non la margarina !) perché ho regalato ad una collega alcuni biscottini e quindi volevo che il risultato fosse perfetto, come i frollini industriali. Solo che questi, nonostante la quantità del burro, sono risultati molto molto leggeri ! Infatti uno tira l'altro...

ledeliziedifeli ha detto...

Buonaaaaaaaaaaa, noto con piacere che anche tu non manchi di aggiungere il pizzico di cannella!!!! adoro sentire l'aroma di questa straodinaria spezia, mi piace tantissimo anche su preparazioni salate!!!!, la tua crostata è così invitante!!!!! semplice ma gustosa, proprio come piace a me :-)

Elettra ha detto...

Grazie Feli, io non vivrei senza cannella: nei dolci é favolosa, nel salato é eccezionale !
Poi abbinata alla noe moscata ed agli agrumi dà il meglio di sè... ;-)