martedì 18 settembre 2012

Burger di miglio

Rieccomi con voi dopo le mie vacanze a Minorca, sono tornata domenica ed ho già nostalgia di quest’isola meravigliosa. 

Ecco una foto della splendida spiaggia (Santo Tomas) presente davanti all’hotel dove ho soggiornato la settimana scorsa:
   

Come mi ero ripromessa, sono finalmente riuscita ad assaggiare l’Horchata de chufa:

Foto da: http://inthegarlic.com/2010/07/horchata-saves-the-day

Buona, rinfrescante, assomiglia molto al nostro italianissimo latte di mandorla ed ha un sacco di proprietà benefiche (leggetele qui); tra l’altro, ieri casualmente l’ho anche trovata in vendita al Naturasì, quindi se vi siete incuriositi, potete soddisfare anche voi la vostra gola, senza necessariamente volare fino in Spagna:


Ed ora veniamo alla ricetta dei burger di miglio che ho preparato per la cena di stasera:


Ingredienti (per 2 persone):
2 tazzine da caffè di miglio 
1 grossa patata farinosa 
2-3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
Olio extrvergine di oliva q.b.
Pepe nero in grani q.b.
Sale q.b.

Procedimento:
Come Chicca qui ci insegna, "prima della cottura il miglio va accuratamente lavato con acqua fredda per eliminare polvere ed eventuali impurità come pagliuzze, altri semi, etc. Deve essere sciacquato alcune volte fino a quando l’ acqua non sarà pulita e limpida, quindi puo` essere versato in un colino e lasciato scolare. 
A questo punto è consigliabile tostarlo leggermente con poco olio per ottenere una migliore cottura, dopodiché va versata sopra una quantità di acqua calda quasi bollente pari al doppio/triplo del volume del miglio. Raggiunta l’ebollizione si sala e si lascia cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti senza necessita` di mescolare."
Intanto, bollire la patata finché sarà tenera, quindi sbucciarla e schiacciarla.
Quando il miglio è pronto, mescolarlo alla patata, condire con il lievito, un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe e formare due burgers (con l’aposito attrezzo, con un coppapasta, o semplicemente con le mani e via…).
Farli rosolare in una padella con un filo di olio e servirli in tavola (io li ho accompagnati con dei fagiolini, semplicemente sbollentati e saltati in padella con poco olio, una macinata di pepe nero, dei semi di girasole, ed un bel pezzetto di gustosissima focaccia alle cipolle).

13 commenti:

Francesco Maula ha detto...

Interessanti davvero, corro a comprare il miglio! Ciao!

Arianna ha detto...

Troppo buoni questi burger!!!!

Elettra ha detto...

Francesco ed Arianna, fatemi sapere poi se li provate, potrete anche personalizzarli a vostro gradimento, con le erbe aromatiche e le spezie che preferite (prezzemolo, noce moscata, ecc...).

MaVi ha detto...

La prossima volta che capito in un Naturasì cerco la chufa, grazie della segnalazione! sarebbe pure ora che la provassi dato che ospito nel mio sito la ricetta per farla in casa!
A vederla fa una bella impressione!
Altrettanto i burger! oggi ho mangiato miglio, solita vegtelepatia! ehheheheh
;)

Marta New Horizons ha detto...

Mi piace il miglio soprattutto in crocchette credo sia la sua miglior destinazione. anche io lo tratto allo stesso modo però faccio anche un pò di ammollo così serve meno acqua ed i tempi di cottura si riducono notevolmente!!
ma in che posto meraviglioso stavate?!!!!!!!!!

Elettra ha detto...

MaVi:
hai visto che sorpresa ? W la nostra veg-telepatia ! :-D

Marta:
magari mi spiegherai più nel dettaglio il tuo trattamento del miglio, prossimamente ?
Bella la "nostra" spiaggia, vero ???

supercaliveggie ha detto...

L'hamburger di miglio mi mancava, da provare!!!

Cami ha detto...

Bellissimi e croccanti burgher di miglio e spiaggia da sogno! Beati voiiiiii :D

Elettra ha detto...

Supercaliveggie: benvenuta, molto carino il tuo blog !!!

Cami: :-D grazie !

ravanellocurioso ha detto...

Ne approfitto per farti i complimenti per i burger appetitosi e tanta tanta pacifica ammirazione per la vacanza da sogno ... le immagini dicono proprio TUTTO! ;-D ... e ti scrivo anche qua per il mio imperdonabile errore: "Cara Elettra, ti rinnovo la mia umile richiesta di perdono e ti faccio vedere che ho fatto ammenda: ho aggiunto la dicitura “di Elettra” sia qua: http://ravanellocurioso.wordpress.com/2012/09/10/ed-ecco-tutte-le-ricette-in-gara/ che qua nel pdf http://ravanellocurioso.wordpress.com/scarica-gratis-i-miei-libri-di-cucina/, che ti invito a scaricare nuovamente nella versione “sistemata”.
Scusami ancora, davvero! Peraltro non capisco come ho fatto ad omettere un nome meraviglioso come il tuo! Un saluto da Ravanello". Ciao cara

Elettra ha detto...

Cara ravanellocurioso,
ti prego, ma non c'e' problema, veramente !!!
L'importante é partecipare, no ?
;-D
Grazie anzi a te per l'opportunità che mi hai dato di partecipare al tuo bel contest ed anche per i complimenti su questi semplicissimi burgers.
La foto della spiaggia di Minorca conferma quanto la Natura sia magnifica e che fantastici doni ci riservi, peccato che a volte non tutti lo possano/vogliano notare ed apprezzare...
Un bacione e buon week-end,
Ele.

Clo ha detto...

ottimo questo burger!!!
in settimana lo faccio :-)
Clo

Elettra ha detto...

Ciao Clo,
spero ti piaccia !!!
Buona serata,
Ele.